Eventi, Foto, news

Ray Hunt Equesology, Pillole di Horsemanship

Chi è (stato) Ray Hunt?

Se avete sentito parlare il grande Horseman Buck Brannaman sicuramente lo avrete sentito menzionare “Tom and Ray”, Tom Dorrance (1910-2003) e Ray Hunt (1929-2009) due grandissimi Horsemen da cui lui ha imparato tantissime cose e che hanno fatto cambiare completamente il modo in cui ci si approccia a un cavallo. A partire dalla profonda comprensione di come ragiona e di come pensa un cavallo fino alla pratica, cioè a come insegnare a un cavallo in maniera serena e sicura per noi riuscendo a ottenere le risposte che vogliamo.

Citiamo alcune delle frasi più famose di Ray Hunt, che riassumono il suo pensiero e il suo modo di lavorare e di addestrare i cavalli:

  • Rendi la cosa sbagliata Difficile e quella giusta Facile.
  • Nota il più piccolo cambiamento nel cavallo e il più timido tentativo e ricompensalo!
  • Se vuoi insegnare qualcosa a un cavallo non devi fargliela imparare, devi lasciare che lui la impari da solo.
  • Il cavallo non impara a essere preciso se il cavaliere non lo è.
  • Anziché una forza bruta e rude, cerca di trovare una fermezza dolce.
  • Non devi essere tu a tirare sulle redini e sul cavallo, ma lui che tira su se stesso, c’è una grandissima differenza.
  • I 4 piedi del tuo cavallo sono nelle tue mani.
  • Cavalca il tuo cavallo con tutto il tuo corpo, non solo con le gambe e le braccia.
  • Le tue braccia e il tuo corpo lavorano in sincronia con i piedi del cavallo.
  • Se non hai la sua attenzione, allora non cercare di dirigerlo.
  • Il tuo cavallo deve essere “soft” (leggero, gentile), ma non pigro.
  • Fa in modo che la tua idea diventi un’ idea del cavallo.
  • Non puoi insegnare (né imparare) l’Esperienza.
  • Non stai lavorando sul cavallo, stai lavorando su Te Stesso.
  • Fai tutti gli aggiustamenti necessari per fare in modo che la cosa funzioni.
  • Dovete diventare una sola mente e un solo corpo. (tu e il tuo cavallo)
  • Il cavallo non è il tuo schiavo è il tuo Partner.
  • Preparati in anticipo per ogni richiesta che stai per fare al cavallo; lascia che il cavallo impari, che ci ragioni su. Fa in modo che il tuo cavallo sia un vincitore e che sia fiero di se stesso.

Per comprendere veramente quello che intendeva Ray Hunt possono anche volerci anni! Magari all’ inizio possono sembrare solo belle parole, ma contengono un significato profondo, che non sempre è facile da mettere in pratica. Magari tra qualche tempo, potrebbe balzarvi chiaro in mente quello che Ray voleva dire, ma è un processo che non può essere forzato, semplicemente…accade…al momento giusto.

” You’re not working on the horse, you’re working on yourself “ Ray Hunt, Horseman dal libro “Think Harmony with Horses”

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche ” Side Pull, un importante strumento nell’ addestramento dei cavalli”.

 

Ray Hunt Sillar Creek Ranch

Sillar Creek Ranch