Sillar Creek Ranch Il Cavallo Come Filosofo
Eventi, news

Il cavallo come filosofo, riflessioni libere, “Pillole di Horsemanship”.

IL CAVALLO COME FILOSOFO

Il cavallo non è un cane. Non è un  gatto, non è una persona. E’ un cavallo!

Questo li rende magnifici, unici. E proprio qui sta il fulcro della relazione Uomo-Cavallo, non possiamo relazionarci a lui nella maniera in cui facciamo con gli altri animali, dobbiamo conoscere come pensa un cavallo, come ragiona e come percepisce la realta’. I cavalli in un certo senso sono filosofi e hanno tanto da insegnarci.

Pur essendo un animale di almeno 400 Kg e oltre è molto simile a un uccello…Infatti si dice che il cavallo sia un “Flight Animal”, al minimo accenno di pericolo prende il volo e scappa. Prima scappa e poi pensa. Un concetto a noi sconosciuto. Noi, che viviamo in un mondo dove la nostra sicurezza non viene messa in discussione ogni minuto (in realtà non è così, ma noi non ci pensiamo e la diamo per scontata). Forse i nostri antenati, capivano meglio di noi cosa significa lottare ogni giorno per la sopravvivenza. Anche se i nostri cavalli non hanno nulla da temere, perché vivono al sicuro nel loro paddock o in box e non c’è nessun predatore nelle vicinanze pronto ad azzannarli, il loro cervello funziona ancora così. Sono sempre pronti, in allerta, colgono il minimo segnale che potrebbe minare la loro sicurezza, vivono in branco e questo è il comportamento degli animali che sono prede.

Soffermiamoci un attimo non tanto sui concetti etologici dell’ essere una preda, perché ci sono tantissimi trattati in proposito e valutiamo invece l’ aspetto filosofico della cosa:

Dovendo sempre “ guardarsi le spalle” da un ipotetico pericolo di morte, fa in modo che i cavalli vivano continuamente nel Presente. Vivono sempre l’attimo che stanno vivendo, lo assaporano, perché sono vivi adesso, più tardi chissà… non pensano al futuro. Un bell’ insegnamento per noi uomini che siamo continuamente concentrati sul futuro, su quello che dobbiamo fare “dopo” e non riusciamo MAI a vivere nel presente. Non solo non riusciamo a vivere l’attimo presente, ma non ce lo godiamo nemmeno, perché spesso non è come lo vorremmo, sempre a cercare di più, sempre scontenti. Ai cavalli basta poco, un prato, il branco e sono in pace. Ecco perché guardarli ci infonde tanta pace e serenità, inconsciamente forse è quello a cui aneliamo tutti, una società in cui vivere in pace.

Fortunati i cavalli che possono vivere in branco! Al nostro ranch succede.

Se osserviamo la società dei cavalli è strutturata in maniera tale da garantire la sicurezza per tutti, c’è un capo, che viene eletto tale dal branco, che sa qual è il bene della comunità e se ne prende cura, non ci sono colpi di stato o lotte di potere come le intendiamo noi. La “sottomissione”è intesa in maniera diversa da come la vediamo noi,  avviene spontaneamente per il bene di tutta la Società. Al contrario degli umani un cavallo è ben felice di avere un leader sopra di se, perché sa che qualcuno pensa alla sua sicurezza e al bene di tutti e può quindi rilassarsi e godersi la vita. Quasi un’ utopia nel nostro mondo!

Un altro aspetto del vivere da erbivoro è il non avere bisogno di cercare cibo… A un cavallo brado ad esempio basta abbassare la testa e può trovare cibo e acqua. Non deve cacciare, ma può godere di ciò che la Natura gli da. Il cavallo vive nell’ Abbondanza. Noi viviamo nelle Ristrettezza non solo perché dobbiamo procurarci e cucinarci il cibo, ma come anticipato prima, perché non ci facciamo mai bastare quello che abbiamo.  Abbiamo continuamente bisogno di avere più: più soldi, più vestiti, più gadget, più tecnologia, più tempo. Ma se riuscissimo a liberarci del superfluo… Provate a immaginare una vita nell’ abbondanza e al senso di pienezza e gratitudine che ne sovviene…Dovremmo vivere così!

Per questo, al di là di tutto, e di  tutti quelli che pensano che i cavalli siano pazzi, strani, matti… Io dico che sono… Diversi. E perché no? Filosofi. E dovremmo imparare da loro.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi leggere anche ” Feel, Timing and Balance. Pillole di Horsemanship”

Sillar Creek Ranch